L’età d’oro dei viaggi in transatlantico Vedi a grandezza intera

L’età d’oro dei viaggi in transatlantico

Gérard Piouffre

Napoli, Marsiglia, Genova, Liverpool, Amburgo si allontanano. Tra qualche giorno, all’orizzonte apparirà un altro porto: quello di New York, d’Algeri o di Alessandria d’Egitto. Tra qualche settimana

19,95 €

Caratteristiche del libro

ISBN978-88-95363-70-7
Pagine360
RilegaturaRilegato con cofanetto
Dimensioni22,5 x 15 cm

Maggiori informazioni

Napoli, Marsiglia, Genova, Liverpool, Amburgo si allontanano. Tra qualche giorno, all’orizzonte apparirà un altro porto: quello di New York, d’Algeri o di Alessandria d’Egitto. 
Tra qualche settimana si arriverà a Bombay, a Singapore, a Yokohama oppure a Rio, via Dakar… 
All’alba del XX secolo, i mari e gli oceani vengono solcati dai piroscafi delle grandi potenze marittime, prime fra tutte l’Inghilterra, cui l’immenso impero coloniale offre vasti sbocchi. E la competizione tra le Compagnie comincia: i transatlantici si fanno sempre più veloci e grandi, ci sono quelli della P & O, dai tipici fumaioli dipinti di giallo, il Mauretania e il Lusitania della Cunard, l’Olympic e il Titanic della White Star... senza dimenticare il Rex, orgoglio dell’Italia fascista, che strappa il mitico Nastro Azzurro nel 1933. Con eccezionali documenti d’archivio, ecco un secolo di navigazione a vapore, sei grandi rotte marittime da percorrere, dalle tempeste dell’Atlantico alle aurore del Pacifico, dagli scali tropicali ai ghiacciai del Grande Nord. 

Prodotti Correlati